AgenPress – A Bruxelles “abbiamo parlato di un cambio del punto di vista della posizione dell’Italia” sui flussi migratori “per cui la priorità diventa quella già prevista nelle normative europee, che è la difesa dei confini esterni. Abbiamo parlato ovviamente di flussi migratori, di un cambio dal punto di vista della posizione italiana per cui per noi la priorità di diventa una priorità che è già prevista nelle normative europee, che è la difesa dei confini esterni e anche questa è una materia ovviamente molto delicata e importante sulla quale ho trovato delle orecchie disponibili all’ascolto”.

Sono le parole della presidente del Consiglio Giorgia Meloni nella giornata a Bruxelles, caratterizzata dagli incontri con la presidente della commissione Ue, Ursula von der Leyen, la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola e il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel.

“E’ una materia molto delicata e importante – ha aggiunto Meloni – sulla quale ho trovato orecchie disponibili all’ascolto. Abbiamo parlato anche di tante altre materie, dalla difesa dai nostri prodotti alimentari di eccellenza in poi”. “Vedere e parlare, qui a Bruxelles, direttamente con le persone può aiutare a smontare una narrativa che è stata fatta sulla sottoscritta e sul governo italiano. Non siamo dei marziani, ma persone in carne e ossa che spiegano le loro posizioni”.

“Mi sembra che dall’altra parte ci fossero persone che avevano voglia di ascoltare. Poi ovviamente questo è un primo incontro: da questo nasceranno una serie di dossier molto concreti sulle varie materie”.

L’incontro di ieri sera tra Meloni e Michel è durato “più di due ore”, prima solo loro due, e poi a cena con le rispettive squadre. La discussione è stata “costruttiva e sostanziale” riferisce un alto funzionario Ue. Meloni e Michel hanno avuto uno scambio di opinioni “ampio e approfondito” su tutti i temi importanti, in vista delle future discussioni nelle riunioni del Consiglio europeo: la guerra di aggressione russa all’Ucraina, la crisi energetica, le prospettive economiche, il Green Deal, la sovranità europea, difesa, migrazione, Balcani occidentali, Libia e Africa. La presidente Meloni “ha ribadito la sua intenzione di essere un partner leale e orientato alle soluzioni all’interno dell’Ue”.

L’articolo Bruxelles. Meloni, “si è parlato di flussi migratori. La difesa dei confini è priorità, Ue disponibile all’ascolto” proviene da Agenpress.



Source link

Commenti