AgenPress. Bloccata nel terminal portuale di Pra’ dai funzionari dell’Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli la spedizione verso Singapore di due containers di rifiuti elettronici.

La merce, costituita da 37 tonnellate di modem/routers dismessi e da rottami di servers per la trasmissione dati (inclusi involucri di plastica, moduli di memoria, schede elettroniche e piccole batterie) era accompagnata da formulari di identificazione dei rifiuti compilati in modo non veritiero. Il carico, infatti, era stato descritto come costituito solo da rottami metallici di ferro o acciaio.

L’imbarco dei containers, oggetto di un’intermediazione operata da un’azienda lombarda, è stato conseguentemente bloccato.

Il titolare dell’azienda organizzatrice della spedizione è stato oggetto di una comunicazione di notizia di reato all’Autorità Giudiziaria, inerente alle ipotesi di reato di illecito traffico transfrontaliero di rifiuti e di false dichiarazioni allegate ad una dichiarazione doganale.

ADM è il principale organo di controllo che opera in Italia nel contrasto di queste spedizioni illecite in partenza dagli scali portuali, vigilando sull’applicazione della Convenzione di Basilea sul controllo dei movimenti transfrontalieri di rifiuti pericolosi e del loro smaltimento.

L’articolo Genova: bloccata la spedizione di 37 tonnellate di rifiuti elettronici proviene da Agenpress.



Source link

Commenti