AgenPress. Secondo la legge 990 del 1969 sulla responsabilità civile autoveicoli e successivi aggiornamenti, chiunque è in possesso di un veicolo regolarmente registrato presso il PRA e circolante o parcheggiato in luoghi pubblici deve dotare il mezzo di una polizza RCA da stipulare con una compagnia assicurativa dopo avere ricevuto un preventivo assicurazione. Questa impostazione del regolamento in materia di responsabilità civile autoveicoli asserisce anche la non obbligatorietà per i veicoli parcheggiati in luoghi privati. Tuttavia, questa impostazione è già entrata in conflitto con le indicazioni della UE, secondo le quali anche i mezzi parcheggiati in aree private dovrebbero essere dotati di copertura RCA.

L’obbligo di assicurare anche le vetture parcheggiate in spazi privati è stato ribadito dalla Corte Europea di Giustizia in un pronunciamento dello scorso 29 aprile 2021, anche se questa direttiva, nella sostanza, non è stata recepita dai paesi membri, anzi la Germania ha di recente emanato un regolamento secondo cui basta consegnare le targhe alla polizia per essere esentati dalla copertura RCA per il tempo stabilito.

La vicenda ha origini ormai lontane e prende le mosse da un episodio accaduto in Portogallo nel 2006. Un veicolo depositato su un terreno privato, e pertanto non assicurato, era stato usato dal figlio della proprietaria del mezzo, causando un grave sinistro con vittime. La Direttiva 2009/103/CE dell’Unione Europea, ribadita dalla sentenza C-383/19, a partire proprio da quello sciagurato episodio, si è quindi pronunciata sull’obbligatorietà della polizza RCA anche per i mezzi appoggiati in luoghi privati, a meno che non si tratti di modelli palesemente non in grado di circolare e cancellati, per tanto, anche dal pubblico registro automobilistico.

Solitamente i pronunciamenti della Corte Europea di Giustizia prima o poi vengono recepiti dagli stati membri e trasformati in legge. E’ verosimile che un comportamento del genere possa verificarsi anche per questa vicenda, ma c’è da scommettere che le resistenze, da parte dell’utenza ma anche dagli stati membri, saranno molto forti e non prive di polemiche. Per chi possiede un mezzo circolante o parcheggiato in luogo pubblico questo problema non si pone: l’assicurazione è obbligatoria.

Che si tratti della sottoscrizione di un primo contratto RCA o di un rinnovo è bene fare un preventivo assicurazione (solo RC auto) scegliendo una compagnia assicurativa come Allianz Direct. Primariamente si scoprirà quanto è semplice e rapido fare un preventivo assicurazione con Allianz Direct, sono sufficienti la targa del veicolo e la data di nascita. La targa permetterà di risalire alla marca e modello del mezzo risparmiando all’utente noiose compilazioni. A preventivo ottenuto se ne apprezzerà la trasparenza e la convenienza della proposta. Un ottimo servizio clienti, infine, sarà a disposizione per qualsivoglia dubbio o chiarimento e pronto ad assistere la propria clientela, in caso di sinistro o di guasto, H24 per 365 giorni all’anno.

L’articolo Dall’Europa RC auto obbligatoria per chi possiede un’auto proviene da Agenpress.



Source link

Commenti