AgenPress – “La ferocia dell’uomo diventa ancora più grande quando se la può prendere con piccole ed indifese creature. Cosi diventa ancora più vigliacco, cattivo e senza un briciolo di pietà. E se poi questo genere di uomo ha un’arma tra le mani – sia un fucile, sia un cappello da sceriffo, sia un ruolo di potere – esercita questa forza con incredibile arroganza e meschinità.. Purtroppo io non sono al governo né in maggioranza del parlamento..non sono né sindaco né governatore..
Ma io non mi fermo. Purtroppo oggi non sono al governo e non sono in maggioranza.. non sono sindaco né governatore.. e quindi é tutto più difficile .. Ma non importa. Farò tutto quanto possibile per difendervi.. poveri perseguitati, meravigliosi cinghiali”.
Così Michela Brambilla sulla sua pagina Facebook.

L’articolo Cinghiali uccisi. Brambilla, la ferocia dell’uomo contro creature indifese proviene da Agenpress.



Source link

Commenti