Agenpet – Riceviamo e pubblichiamo la lettera di una volontaria di Messina, Lucia Longo, che ha a cuore l’operato svolto nel canile “Millemusi Portella Castanea“.

“Da volontaria, che ha frequentato e frequenta il canile “Millemusi” da quando opera la nuova gestione, sono stanca delle continue accuse che vengono fatte da “qualcuno“ nei confronti del canile!

Io ho vissuto, in prima persona, tutto quello che succede lì dentro ed è tutto il contrario di quello che dichiara quel “qualcuno “. I cani non rimangono h24 dentro i box perché hanno la possibilità di sgambare al di fuori e lo fanno anche per più ore al giorno, in quanto lì dentro ci sono gli operatori, i volontari, la veterinaria e il presidente che danno la vita ai nostri ospiti, chi in un “modo”, chi in un altro. E c’è anche chi rifiuta le dovute ferie per non abbandonarli, neanche un giorno!

Nessun cane è mai morto per mancanze di cure, alle volte c’è chi addirittura ci rimette di tasca propria, perché gli ospiti sono talmente tanti che non basterebbe neanche un impero.

Quel “qualcuno” è talmente preoccupato per la salute dei nostri ospiti che, nonostante i molteplici inviti, non si è mai recato presso la struttura per poter appurare il contrario!

Il canile è visitabile da tutti (quando avrà fine il rischio contagio del Coronavirus), perché non possiamo mettere a repentaglio la vita dei nostri operatori. Ma, quando sarà finita l’emergenza Covid, vi invito tutti a salire e a setacciare tutto il canile per rendervi conto di quante bugie vengano dichiarate da quel “qualcuno”!

In più, il canile è stato controllato da Asp, Comune, Noa, NAS, Forestali e Guardia di Finanza, senza che venisse fatto alcun rilievo.

Siamo muniti sia di pagina Facebook, che di Instagram e di sito Internet. Per non dimenticare che, nel 2019, abbiamo fatto quaranta adozioni!

Tengo anche a precisare che non esiste alcun canile comunale, perché si tratta di rifugio privato che ospita cani del Comune di Messina. Dentro la struttura è presente un ambulatorio, ci sono i farmaci e ogni ospite viene debitamente curato! Abbiamo stipulato.

 

Commenti