Agenpet – “Lo scopo del regolamento è l’incentivazione dell’adozione dei cani abbandonati e randagi per migliorare il benessere degli animali ricoverati nelle strutture, affidandoli a famiglie responsabili e nello stesso tempo limitare i costi del randagismo a carico dell’ente”.

Così il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore Giuseppe Cruciata, confermando che per tutti coloro  che decideranno di portare a casa un randagio saranno previste riduzioni sulla tassa per i rifiuti fino a 365 euro annui per un massimo di tre anni. L’incentivo è stato stabilito tramite regolamento proposto dall’amministrazione comunale e votato all’unanimità dal consiglio comunale presieduto da Mario Di Filippi.

E chi vorrà potrà anche adottare a distanza un amico animale che si trova in un canile. In questo caso non è prevista la riduzione della tassa sui rifiuti.

Commenti