Agenpet – Sono tanti gli elementi introdotti nel nuovo Regolamento per la tutela degli animali,  approvato con 26 voti favorevoli e 7 contrari.

Tra questi il divieto per i circhi che metteranno le loro tende nel territorio comunale di Milano di avere all’interno elefanti, leoni o giraffe, o anche l’obbligo di un patentino per i padroni di alcune razze di cani, considerate potenzialmente pericolose (la lista delle razze non è ancora nota): il patentino si otterrà dopo aver frequentato tre giorni di corso obbligatorio e gratuito che sarà organizzato dall’amministrazione comunale assieme all’associazione di categoria dei veterinari e all’Ats.

27 le razze di cani per le quali, , i proprietari dovranno dotarsi di “patentino”.  Inizialmente si era pensato all’obbligo di museruola per tutti i cani anche nelle aree a loro dedicate, ma questo è parso un provvedimento eccessivo e così si è preferito istituire l’obbligo di un patentino (con corso di 3 giorni) per i proprietari di razze specifiche.

Prevista anche l’abolizione dell’obbligo di museruola per tutte le razze canine e il divieto di utilizzo del collare a strozzo, favorendo l’introduzione di quello a pettorina. Per i gatti di proprietà lasciati liberi a gironzolare per giardini e tetti sarà invece obbligatoria la sterilizzazione, mentre ci sarà l’obbligo per le autorità di ricollocare in una nuova colonia i felini “sfrattati” da edifici in disuso o da zone riqualificate. Multe salate invece sono previste per i “padroni incivili” che fanno fare i loro bisogni agli animali per strada senza pulire (i cani non potranno urinare nei pressi di case e negozi, in tal caso i padroni dovranno armarsi di acqua e sapone per pulire), multe anche per chi porta a spasso il cane senza guinzaglio e senza museruola dove è previsto.

Non è invece stato approvato un emendamento che chiedeva di estendere il patentino a tutti i cani, indistintamente. Le razze sono quindi state scelte tra quelle “potenzialmente pericolose”, per così dire, e agli incroci derivati da quelle razze. Ecco l’elenco.

American bulldog, Pastore dell’Anatolia, Pastore di Charplanina, Pastore dell’Asia centrale, Pastore del Caucaso, Pastore Maremmano Abruzzese, Cane da Serra da Estreilla, Dogo argentino, Fila brazileiro, Perro da canapo majoero, Perro da presa canario, Perro da presa Mallorquin, Pit bull, Pit bull mastiff, Pit bull terrier, Rafeiro do alentejo, Rottweiler, Rhodesian ridgeback, Tosa inu, American Staffordshire, Bandog + molossoidi di grande taglia, Bull terrier, Boerboel, Cane Corso, Lupo Cecoslovacco, Cane lupo di Saarloos, Cane lupo italiano.

Agevolazioni per chi adotta un cane e per gli over 65 anni che decidono di averne uno con loro mentre anche per i senza fissa dimora obbligo di “chippare” il loro cane se ne portano uno con sé. Infine, saranno maggiormente tutelate le aragoste e tutti i crostacei vivi che non potranno più essere esposti vivi, fuori dall’acquario e prima di essere uccisi e preparati per essere serviti, mentre gli animali d’affezione non potranno più essere venduti nei mercati.

 

 

 

Commenti