Agenpet – Tequila, una cagnolina di due anni circa, microchippata e sterilizzata dal Comune di Sciacca, e adottata, quale cane di quartiere, dai residenti di Via Giuseppe Licata. Docilissima e coccolona, era molto amata, accudita dagli stessi giornalmente.
Tra le 4:00 e le 4:30 del mattino di venerdì 6 settembre Tequila muore, tra la Via Roma e Corso Vittorio Emanuele. Secondo le testimonianze viene investita da uno scooter e uccisa.
Il corpo viene fatto scomparire. Ma le testimonianze vengono smentite dal fatto che un tale impatto, con una cagna che pesava intorno ai 40 kg, avrebbe causato danni fisici anche al guidatore. Il che non è supportato da richiesta di assistenza al pronto soccorso. Quindi: o è stata un’auto, in una strada a transito limitato (si doveva disporre necessariamente di pass), o avvelenata. È tutto un mistero, a partire dal fatto che il corpo è stato portato via e gettato da qualche parte.
LA TAGLIA
Vista questa situazione l’ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE ED ITALIAMBIENTE hanno deciso di istituire una taglia di 1.000 euro sulla testa dell’assassino o degli assassini di questa cagnolona, chi ha visto parli. La taglia sarà pagata a chi con la propria testimonianza diretta e non anonima denuncerà ai carabinieri il responsabile o i responsabili di questo atto criminale. La taglia sarà pagata dopo che i responsabili saranno presi e giudicati con sentenza passata in giudicato grazie alla denuncia ed alla testimonianza in sede giudiziaria.
Commenti