Agenpet – Questo crudele gesto verso il povero animale è solo l’ultimo degli episodi che l’uomo ha messo in atto contro la ex. Era  stato già arrestato per stalking,  ed ora è finito di nuovo in manette.

Nelle scorse settimane l’uomo aveva ripetutamente commesso nei confronti della donna e di una sua amica diverse minacce telefoniche, dalle stesse denunciate, e perpetratisi in quanto recentemente l’uomo era venuto a conoscenza delle dichiarazioni che le stesse donne avevano reso ai carabinieri della Stazione di Spoltore (Pescara) nell’ambito di una delicata indagine, eseguita qualche settimana fa, e che aveva portato all’arresto dello stesso aquilano per atti persecutori; l’autore del grave gesto è stato, quindi, rintracciato e tratto in arresto per evasione.

A tradire l’uomo l’analisi delle telecamere presenti nelle immediate adiacenze: i carabinieri hanno subito appurato che l’uomo, nel corso della notte, dopo aver scavalcato la recinzione, ha legato una corda al collo dell’animale di proprietà della vittima, impiccandolo all’inferriata.

 

Commenti