Agenpet – “Sarebbe potuta essere una grande opportunità per fare il punto sullo stato di degrado e illegalità dei canili di Roma Capitale, invece il consiglio straordinario di martedì scorso si è rivelato un totale fal-limento a causa della fuga dal confronto da parte della maggioranza del Movimento 5 Stelle.

I grilli-ni, infatti, hanno più volte rinviato e tirato per le lunghe l’assise assembleare, dando un segnale poli-tico chiaro e netto: Raggi e company non sono in grado di affrontare e risolvere le criticità che atta-nagliano i canili e i gattili comunali. In particolare, le problematiche relative ai controlli sanitari e alla gestione degli animali malati e infettivi, tuttora irrisolte e che potrebbero avere pesanti effetti igieni-co-sanitari all’interno delle strutture.

Stigmatizziamo, dunque, il comportamento incoerente e sfug-gente della sindaca di Roma e della maggioranza pentastellata, che hanno dimostrato mancanza di rispetto istituzionale e una inefficienza amministrativa, che potrebbero avere conseguenze nefaste sui cani e sui felini dei canili comunali”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Commenti