28 Novembre 2022
Home Animali WWF lancia l’allarme estinzione tigri. Nel mondo ci sono meno di 4mila...

WWF lancia l’allarme estinzione tigri. Nel mondo ci sono meno di 4mila esemplari

3090

Agenpress – Nella ‘sesta estinzione di massa’ segnalata dagli scienziati c’è anche la tigre: meno di 4.000 esemplari sono rimasti in tutto il pianeta. Il 97% della specie è scomparsa in un solo secolo: deforestazione e bracconaggio l’hanno ridotta al lumicino. In vista della Giornata Mondiale della Tigre, che si celebrerà il 29 luglio in tutto il mondo, il Wwf ha lanciato una Maratona sul web e sui suoi canali social wwf.it/tigermarathon per informare e raccogliere i fondi necessari a sostenere le attività dei ranger sul campo soprattutto nei paesi dove la minaccia per la tigre resta altissima, tra cui Cina, Buthan Bangladesh. Negli ultimi dieci anni la tigre “si è drammaticamente estinta in paesi chiave come Laos, Vietnam e Cambogia. Se non vinciamo la nostra battaglia -sottolinea il Wwf- la tigre scomparirà per sempre da gran parte dei suoi ultimi territori. L’obiettivo è di avere il sostegno di almeno 3890 persone, lo stesso numero delle tigri rimaste in natura. Nella maratona si succederanno interviste ad esperti, ranger, racconti e informazioni per saperne di più su questa affascinante specie”.
Ogni giorno, rileva l’associazione ambientalista, “centinaia di ranger Wwf rischiano la propria vita per difendere la tigre: sono la nostra linea di frontiera contro un bracconaggio sempre più spietato che alimenta il commercio illegale di pelli e ossa e contro chi ne provoca la morte distruggendone gli habitat”. Per impedire l’estinzione della tigre, il Wwf ha quindi lanciato “insieme ai governi dei 13 Paesi in cui la tigre è ancora presente, un ambizioso e visionario piano di conservazione: raddoppiare il numero delle tigri in natura entro il 2022 – il prossimo anno cinese della Tigre”. (nelcuore.org)

Commenti